Forum - Psicologia


carenze affettive

 
fenix
amica di lunga data
Messaggi: 7.179

cosa nasconde, la paura della solitudine? E' solo un semplice timore umano o anche altro?
Spesso, anche qui sul forum, si sente parlare di amicizie e di aspettative deluse, forse mandate avanti, solo per paura di rimanere soli, di "amori per sistemarsi", che secondo me, amori non sono, ma non sono neanche, necessariamente, scelte di interesse.
A volte mi chiedo se questa paura della solitudine, non nasconda delle carenze affettive, carenze che portano poi a delle dipendenze che noi invece crediamo siano amicizia, amore, ma non lo sono...

__________________
Fenix
Il camaleonte si rese conto che, per conoscere il suo vero colore, doveva posarsi sul vuoto (A. Jodorowsky)

http://amichescrittrici.blogspot.it/...iamo_8760.html

https://www.facebook.com/pages/Blog-...05158772903719

  • Vota

    /psicologia-f9/carenze-affettive-t1794647/#2510503 carenze affettive v2510503
 
claires
amica di lunga data
Messaggi: 5.082

Citazione:
Messaggio di fenix:
cosa nasconde, la paura della solitudine? E' solo un semplice timore umano o anche altro?
Spesso, anche qui sul forum, si sente parlare di amicizie e di aspettative deluse, forse mandate avanti, solo per paura di rimanere soli, di "amori per sistemarsi", che secondo me, amori non sono, ma non sono neanche, necessariamente, scelte di interesse.
A volte mi chiedo se questa paura della solitudine, non nasconda delle carenze affettive, carenze che portano poi a delle dipendenze che noi invece crediamo siano amicizia, amore, ma non lo sono...

......credo che la solitudine assoluta faccia paura a molti, l'essere umano è un animale sociale, ad alcuni fa paura anche un minimo di solitudine, e allora inizia ad essere un problema, perchè non può esserci sempre qualcuno a tenerci la mano, questa paura indica l'incapacità di una persona a guardarsi dentro, ad ascoltare i propri pensieri........perciò ci si lega a chiunque, spesso con le persone sbagliate allontanandoci da noi stessi....

__________________
Lascia che la vita ti spettini!!!!! Il peggio che può succedere è che, sorridendo davanti allo specchio, tu debba pettinarti di nuovo

  • Vota

    /psicologia-f9/carenze-affettive-t1794647/#2510541 carenze affettive v2510541
 
monferrina2 (utente cancellato)
Messaggi: n/a

Citazione:
Messaggio di claires:
......credo che la solitudine assoluta faccia paura a molti, l'essere umano è un animale sociale, ad alcuni fa paura anche un minimo di solitudine, e allora inizia ad essere un problema, perchè non può esserci sempre qualcuno a tenerci la mano, questa paura indica l'incapacità di una persona a guardarsi dentro, ad ascoltare i propri pensieri........perciò ci si lega a chiunque, spesso con le persone sbagliate allontanandoci da noi stessi....
Solitudine....che significa questa parola...
ho cercato su Wikipedia e mi dice
Solitudine, condizione umana nella quale l'individuo si isola o viene isolato dagli altri esseri umani generando un rapporto privilegiato con se stesso. Animale sociale per definizione, l'uomo anche in condizione di solitudine è coinvolto sempre in un intimo dialogo con gli altri. Quindi, più che alla socialità la solitudine si oppone alla socievolezza. Talvolta è il prodotto della timidezza, talaltra di una scelta consapevole.
Allora siamo noi che vogliamo la solitudine...e perchè averne paura?


  • Vota

    /psicologia-f9/carenze-affettive-t1794647/#2510578 carenze affettive v2510578
 
amica45 (utente cancellato)
Messaggi: n/a

Citazione:
Messaggio di fenix:
cosa nasconde, la paura della solitudine? E' solo un semplice timore umano o anche altro?
Spesso, anche qui sul forum, si sente parlare di amicizie e di aspettative deluse, forse mandate avanti, solo per paura di rimanere soli, di "amori per sistemarsi", che secondo me, amori non sono, ma non sono neanche, necessariamente, scelte di interesse.
A volte mi chiedo se questa paura della solitudine, non nasconda delle carenze affettive, carenze che portano poi a delle dipendenze che noi invece crediamo siano amicizia, amore, ma non lo sono...
a me piace star sola per un pò......tempo per me stessa,ma molto poco.....certo in quel momento ho meno da fare......sono più libera ma non mi interessa molto......non sono mai stata delusa da amici solo una volta in amore e l'ho pagata .......l'unica persona che mi è mancata da piccola è mia mamma perchè lavorara fuori grosseto,cmq da dopo i suoi 56 anni età della pensione,me la sto godendo a tempo pieno........


  • Vota

    /psicologia-f9/carenze-affettive-t1794647/#2510589 carenze affettive v2510589
 
lola09
amica fidata
Messaggi: 644

Secondo me è giusto che ogni tanto ognuno di noi debba stare un po' da solo..essere soli non vuol dire necessariamente essere tristi....per quanto mi riguarda credo che sia bello avere persone su cui contare nei momenti difficili ma sicuramente non tutti quelli che dicono di essere amici lo sono per davvero. A me piace la solitudine per poter poi assaporare meglio la compagnia
delle persone care...

__________________
lola09

  • Vota

    /psicologia-f9/carenze-affettive-t1794647/#2510602 carenze affettive v2510602
 
bollicinasub
amica di lunga data
Messaggi: 6.893

Io amo avere rapporti con le persone, ma ho bisogno di avere dei momenti di solitudine, per ricaricarmi e per riflettere.

__________________

L'essenziale è invisibile agli occhi

  • Vota

    /psicologia-f9/carenze-affettive-t1794647/#2510604 carenze affettive v2510604
 
aquarius
amica di lunga data
Messaggi: 5.941

COME HO GIA' DETTO ALTRE VOLTE, LA SOLITUDINE, QUELLA VERA E PROFONDA, RISIEDE DENTRO DI NOI E GENERA LA PAURA DI RESTARE SOLI, ATTORNO A NOI.
E QUANDO DICO DENTRO DI NOI VOGLIO PROPRIO DIRE "TUTTI NOI".
CHI PRIMA E CHI POI, TUTTI DOBBIAMO GUARDARCI DENTRO E DECIDERE COSA FARE, SE CERCARE DI SOPPRIMERE QUELLA SOLITUDINE COSI' INQUIETANTE NEL MODO APPARENTEMENTE PIU' SEMPLICE E CIOE' CIRCONDANDOSI DI CHIUNQUE, ANCHE DI CHI HA MENO AFFINITA' CON NOI, O SCAVARE A FONDO, SCENDERE NEI RECESSI PIU' BUI DELLA NOSTRA ANIMA E GUARDARE IN FACCIA QUEL MOSTRO COSI TERRIFICANTE...PER POI SCOPRIRE CHE NON E' COSI MINACCIOSO COME CREDAVAMO.
CHI STA BENE NELLA SUA SOLITUDINE HA SCONFITTO LA PAURA GENERATA DAL SENSO DI SOLITUDINE E HA FATTO CONOSCENZA CON QUEL MOSTRO...E MAGARI CI HA FATTO ANCHE AMICIZIA.
CHI SCEGLIE LA STRADA PIU FACILE, RISCHIA DI PORTARSI DIETRO A VITA I DISAGI CAUSATI DALLE SCELTE SBAGLIATE (IN AMORE, IN AMICIZIA, NEL LAVORO...).
CHI HA SCELTO DI AFFRONTARE LA SOLITUDINE, RIESCE A COSTRUIRE RAPPORTI PIU DURATURI IN OGNI CAMPO.
MAGARI NON NUMEROSI, MA DI QUALITA'.
E IO MI CHIEDO: CHI è PIU' SOLO? CHI E' CIRCONDATO DA CENTO PERSONE PER CONVENIENZA...O CHI HA ATTORNO A SE SOLO 10 PERSONE...PRONTE AD ESSERTI ACCANTO NEL MOMENTO DI MAGGIORE BISOGNO SENZA NEANCHE CHE GLI VENGA CHIESTO?

__________________
aquarius
LASCIA CHE LA VITA CHE TI GIRA ATTORNO TI ATTRAVERSI L'ANIMA.

  • Vota

    /psicologia-f9/carenze-affettive-t1794647/#2510748 carenze affettive v2510748
 
fenix
amica di lunga data
Messaggi: 7.179

[quote=martinella74;2510728]credo che la solitudine faccia molta paura a chi non si conosce a fondo e ha paura di farlo.

da cosa nasce, secondo voi questa paura della solitudine? perchè si ha così paura a conoscersi a fondo? cosa cerchiamo disperatamente negli altri? cosa ci manca?
Secondo voi è qualcosa che parte da bambini, qualcosa che ci è mancato, perchè i nostri genitori con i loro comprensibili limiti di essere umani, non sono riusciti a darci, a trasmetterci o è qualcosa che nasce dentro di noi?

__________________
Fenix
Il camaleonte si rese conto che, per conoscere il suo vero colore, doveva posarsi sul vuoto (A. Jodorowsky)

http://amichescrittrici.blogspot.it/...iamo_8760.html

https://www.facebook.com/pages/Blog-...05158772903719

  • Vota

    /psicologia-f9/carenze-affettive-t1794647/#2510750 carenze affettive v2510750
 
amica45 (utente cancellato)
Messaggi: n/a

[quote=fenix;2510748]

Citazione:
Messaggio di martinella74:
credo che la solitudine faccia molta paura a chi non si conosce a fondo e ha paura di farlo.

da cosa nasce, secondo voi questa paura della solitudine? perchè si ha così paura a conoscersi a fondo? cosa cerchiamo disperatamente negli altri? cosa ci manca?
Secondo voi è qualcosa che parte da bambini, qualcosa che ci è mancato, perchè i nostri genitori con i loro comprensibili limiti di essere umani, non sono riusciti a darci, a trasmetterci o è qualcosa che nasce dentro di noi?
secondo me un pò è carattere un pò dipende dal vissuto.
mia figlia se ne sta con un libro dentro la sua stanza anche tutta la mattina......non si sente........il maschio + ha bisogno della compagnia e momenti di solitudine.....
lui ha il carattere simile al mio, lei quello del babbo.......che passava anche domeniche intere nel bosco a cercare funghi,sapendo di avere moglie e figli a casa.


  • Vota

    /psicologia-f9/carenze-affettive-t1794647/#2510954 carenze affettive v2510954
 
chiaralania
amica fidata
Messaggi: 491

Ciao cara,
spesso la paura della solitudine è la paura di evitare un contatto con se stessi e con chi si è davvero; e il più delle volte è solo la paura che ci fa vedere o immaginare cose che nella realtà non esistono ma la nostra paura le rende reali e come se ci fossero davvero e soprattutto fuori dal nostro controllo. E il più delle volte la tanta paura di qualcosa e in questo caso della solitudine poi ci fa trovare proprio in quella condizione, perchè passiamo tutta la nostra esistenza ad evitare la nostra paura; ci sforziamo continuamente per evitare la nostra paura e sicuramente viviamo senza godere del presente e delle cose belle che ci accadono perchè la nostra mente è troppo impegnata a lottare con la nostra paura. Ma la paura della solitudine come tante altre paure è normale che ci siano ma quello che conta davvero è la reazione a questa nostra paura; è il farci le domande più giuste una volta che abbiamo preso consapevolezza della nostra paura; come ad esempio, in questo caso specifico,"Qual è la cosa peggiore che mi potrebbe accadere se rimanessi da solo?...e andare sempre più a fondo con domande del genere in modo da scoprire che era solo la paura che ci faceva vedere le conseguenze in modo alterato; era la paura che ci rendeva terribile questa condizione; era solo la paura che annebbiava la nostra vista e non ci permetteva di guardare oltre, oltre la nostra paura e ci faceva vedere la realtà accanto con gli occhi della paura. Invece andando oltre la nostra paura si può comprendere il vero valore della nostra vita e delle nostre emozioni e soprattutto si può imparare perchè spesso si agisce e si compiono azioni che la nostra paura blocca. Difendere a tutti i costi qualcosa spesso porta a perderla davvero..A volte può essere utile abbandonarsi e lasciarsi andare anche alle nostre paure per poter far in modo di vederle nel modo più utile.

__________________
chiaralania

Strumenti Cerca in questo thread
Cerca in questo thread:

Ricerca avanzata
Visualizzazione Valuta questa discussione
Lineare Lineare
Valuta questa discussione:

Articoli Correlati

  • Eros e psiche
  • Sesso: fatelo meno ma fatelo...
  • Sesso: fatelo meno ma fatelo...
  • Eros e psiche
  • Eros e oroscopo per andare...
  • Eros e oroscopo per andare...
  • Eros e psiche
  • Rapporti occasionali: la...
  • Rapporti occasionali: la...


 

 
FORUM CONSIGLIATI
LE TUE ATTIVITÀ
  • Salviamo gli orsi della luna
    di vulcano in eruzione - Animali
  • Dov’è che si vive meglio: al nord o al sud?
    di crisycris - Attualità
  • Stufa elettrica per sauna
    di soffioneverde - Casa
Qui puoi visualizzare i tuoi ultimi interventi sul forum.

Partecipa subito, guarda le ultime discussioni

Ultime foto gallery